Come potenziare WordPress con Jetpack

Jetpack è un plugin rilasciato dagli sviluppatori di WordPress che consente a chi utilizza la popolare piattafroma di blogging installata in un proprio spazio web di sfruttare alcune delle funzioni finora disponibili solo ai blog ospitati gratuitamente su WordPress.com.
Oltre al vantaggio di usufruire di nuovi strumenti per arricchire il vostro blog, l’aspetto più importante è che essi utilizzeranno le risorse ed i server di WordPress, senza aggravare di ulteriore carico quelli offerti dal vostro fornitore di spazio web.

Le prime funzioni a disposizione, a cui in futuro ne verranno aggiunte altre, sono:

  • statistiche sugli accessi
  • widget per la visualizzazione degli ultimi update di un account Twitter a vostra scelta
  • hovercards per aggiungere informazioni personali aggiuntive sui commentatori che possiedono un account Gravatar
  • shortlink wp.me per condividere in modo semplice e rapido gli indirizzi dei vostri post e pagine
  • integrazione con il servizio Sharedaddy per la condivisione dei vostri post via mail o su servizi di social networking come Twitter
  • supporto al linguaggio LaTeX per la formattazione elegante di testi, utile soprattutto in ambito scientifico
  • inserimento facilitato di video nei post mediante shortcodes dedicate
  • plugin “After the Deadline” per la correzione ortografica dei testi

L’installazione è molto semplice.
Andate nella sezione “Plugin” della dashboard di WordPress e cliccate su “Aggiungi nuovo”.
Nel form di ricerca inserite il nome del plugin (Jetpack), cercatelo nell’elenco e cliccate su “Installa ora”.
Cliccate sul pulsante “Collegamento a WordPress.com” apparso nella parte superiore della pagina e successivamente inserite i dati del vostro account su WordPress.com.
Nel caso non ne abbiate ancora attivato uno, potete farlo rapidamente sul sito WordPress.com.

Scegliete infine le funzioni che volete attivare, seguendo in caso di difficoltà le istruzioni presenti sul sito ufficiale del plugin Jetpack.

Come disabilitare la barra di amministrazione di WordPress 3.1

Una delle novità introdotte nella versione 3.1 di WordPress è la barra di amministrazione “Admin Bar”, visibile nella parte superiore della homepage del blog solo da parte degli utenti loggati con permessi di amministratore.

Grazie ad essa è possibile accedere con un solo clic del mouse ad alcune delle sezioni più utilizzate della dashboard di WordPress:

  • utente: edita il profilo, bacheca, logout
  • aggiungi nuovo: articolo o pagina
  • commenti
  • aspetto: widget e menu

Per quanto utile, questa nuova funzionalità non ha riscosso consensi unanimi da parte degli amministratori di molti blog.
Per chi non ne condividesse la praticità e desiderasse rimuoverla, la procedura si rivela essere semplice nel caso di utenti singoli, poco più complessa nel caso di una disabilitazione per tutti blog presenti in una singola installazione di WordPress.

Disabilitazione per ciascun utente

Cliccate sulla voce “Utenti” presente nella sezione omonima della barra laterale degli strumenti all’interno della dashboard.
Cliccate poi sul link “Modifica” relativo all’utente per cui volete disabilitare la funzione.
Nella sezione “Show Admin Bar” deselezionate la voce “when viewing site”.

Cliccate infine su “Aggiorna profilo”.

Questa procedura rimuove la barra dal sito senza tuttavia disattivarla.
Per evitare che venga attivata in modo da risparmiare un consumo inutile di memoria potete utilizzate la procedura seguente.

Disabilitazione generale per tutti gli utenti

Il modo più semplice è usare un plugin chiamato “Admin Bar Removal“.

Per installarlo andate nella sezione “Plugin” del menu “Strumenti” della dashboard di WordPress e cliccate su “Aggiungi nuovo”.
Nel form di ricerca inserite “Admin Bar Removal”, cercatelo nell’elenco e cliccate su “Installa ora” ed infine su “Attiva plugin”.
Una volta attivato, il plugin non richiede ulteriori configurazioni.

Nel caso in cui desideraste reinstallare di nuovo la “Admin Bar” sarà sufficiente disinstallare il plugin.

Gravity Form: Creare form per WordPress facili e potenti

In passato parlando di Plugin WordPress vi ho segnalato Contact From 7 come uno dei migliori plugin del 2010 per creare in modo semplice e veloce form di contatto.
Non mi sto rimangiando la parola ! Se dovete fare qualcosa di veloce semplicemente a fini di contatto, Contact Form 7 è un prodotto ottimo e, soprattutto, gratuito.

Se però le vostre necessità vanno oltre e volete gestire inserimenti dati ben più complessi avrete bisogno di qualcosa di più avanzato. Un’ottima soluzione, fra le più diffuse, in questo caso è Gravity Form. Purtroppo parliamo di un plugin per creare Form a pagamento ma dopo un mese di utilizzo devo dire che le funzionalità aggiuntive rispetto agli altri prodotti gratuiti valgono decisamente la spesa.

Vediamo alcune delle funzionalità chiave:

  • Supporta tantissimi tipi di campi per gli input delle form
  • I dati inseriti dagli utenti possono essere visualizzati e gestiti dall’admin di WordPress oltre ad essere inviati via mail
  • Si possono inviare anche immagini
  • Si possono creare regole condizionali (Ad esempio visualizzare il campo X solo se il campo Y è uguale ad 1)
  • Export in CSV dei dati
  • Possibilità di stilare via CSS tutto e creare campi Html Inline
  • Possibilità di creare Form che aggiungano un Post in wordpress. Utile se volete far scrivere post ai vostri utenti anonimi
  • Form multi pagina (Nella versione 1.5 attualmente in beta)
  • Controllo granulare dei permessi per decidere ogni utente cosa può e non può fare

Le funzioni potrebbero andare avanti a lungo, vi consiglio di dare un’occhiata a questa pagina per farvi un’idea più completa della potenza di questo Plugin WordPress. Posso dirvi che l’amministrazione di Gravity Form per creare nuove form è estremamente semplice e dopo poco potrete creare anche cose molto complesse. Noi lo stiamo già utilizzando su diverso Blog del nostro network un po’ per tutto: Form di contatto, questionari online, pubblicazione di post dei vostri utenti e molto altro ancora.

Vi segnalo inoltre che, nell’ultima versione di Gravity Form che dovrebbe essere rilasciata a breve, la 1.5, sono stati aggiunti degli AddOn veramente interessanti. Fra tutti ve ne segnalo due: uno per PayPal e uno per la registrazione utenti. In pratica, usando questi AddOn al Plugin principale, potrete chiedere dei soldi con PayPal al termine della form o utilizzarlo per creare nuovi utenti WordPress. I possibili utilizzi sono infiniti.

Il costo di Gravity Form va dai 39$ per la versione base utilizzabile su un solo sito a 199$ per la versione più avanzata che comprende anche tutti gli AddOn e l’accesso alle Beta del prodotto. Concludo dicendo che all’acquisto avrete accesso anche ad un ottimo portale di supporto con Forum e assistenza tecnica.

CodeCanyon: comprare e vendere script e plugin

Forse ormai tutti i nostri lettori conoscono Theme Forest, un ottimo marketplace per comprare o vendere Template WordPress, html, newsletter e tutto quello che ruota intorno alla grafica per il web. Una risorsa veramente utile a cui noi stessi attingiamo spesso e volentieri per i progetti più piccoli dove non vogliamo perdere tempo a fare grafiche ad hoc.

Quello che però non sanno tutti forse è che da diverso tempo ormai, Evanto, la stessa azienda che gesstisce Theme Forest, ha lanciato anche un nuovo sito dedicato non alla grafica ma al codice. Si chiama CodeCanyon e chiunque può vendervi o acquistarvi script PHP, ASP, Javascript e quant’altro abbia a che fare col mondo della programmazione web.

Per chi si trova spesso a dover personalizzare WordPress, CodeCanyon può essere un’ottima risorsa. Non vi si trova nulla di particolarmente complesso, ma ci sono letteralmente decine e centinaia di semplici Plugin WordPress per risolvere i problemi di tutti i giorni, dalla gestione di piccoli acquisti con PayPal a slider per i contenuti da evidenziare in jQuery.

Oltre all’apposita sezione dedicata a WordPress, potrete anche trovare script di più ampio interesse scritti in quasi tutti i principali linguaggi di programmazioni. Quasi tutte le risorse non sono gratuite ma i prezzi sono comunque decisamente accessibili, nella maggior parte dei casi inferiori ai 10$. E se poi doveste essere veramente bravi a scrivere codice o realizzare Temi WordPress, ricordatevi che su CodeCanyon e gli altri siti di Evanto potrete iscrivervi e mettere in vendita i vostri prodotti raggiungendo immediatamente un target di visitatori in tutto il mondo molto ampio.

I migliori plugin wordpress del 2010

Inauguriamo la nuova categoria Plugin WordPress con un riassunto di quelli che a nostro giudizio sono stati i migliori plugin wordpress del 2010 da installare assolutamente sul vostro blog !
La scelta non è stata sicuramente delle più semplici, WordPress sta diventando sempre più popolare e con la popolarità sono nati centinaia di plugin, sia gratuiti che a pagamento, per migliorarne il funzionamento o fargli fare cose totalmente diverse dal blogging. Ci siamo impegnati quindi al massimo per tirare fuori questa lista di plugin wordpress a nostro avviso assolutamente imperdibili.

  1. Akismet
    Scelta quasi scontata, Akismet è il plugin senza il quale non si può vivere. Da solo riesce a filtrare almeno il 99% dei commenti di spam che arrivano sui nostri Blog. Senza Akismet sarebbe per noi impossibile lavorare considerando che fra tutti i blog del network Media Zen riceviamo in media almeno 600 commenti di spam al giorno.
  2. All in One SEO Pack
    Probabilmente uno dei migliori plugin gratis per prendersi cura del posizionamento sui motori di ricerca del proprio blog. All in One SEO offre una suite completa e facilmente configurabile di opzioni per impostare i meta title e description del proprio blog, dalla homepage fino al singolo post o categoria. E’ inoltre possibile definire i robots.txt, follow e nofollow e molto altro ancora. Se volete comparire sui motori di ricerca è imperdibile.
  3. W3 Total Cache
    Se il vostro sito ha poco traffico probabilmente non sentirete presto la necessità di questo plugin ma, man mano che crescerete, diventerà fondamentale prevedere un sistema di caching dei contenuti del vostro blog che diminuisca il carico sui server e renda la navigazione del blog il più veloce possibile. Nel nostro network gestiamo quotidianamente più di 100.000 utenti unici, un discreto carico per un server. Invece che acquistare un secondo server abbiamo installato W3 Total Cache dimezzando immediatamente il carico sui server e rendendo la navigazione molto più veloce per gli utenti.
  4. YARPP – Yet Another Related Post Plugin
    Un plugin fondamentale per aumentare il numero di pagine viste del proprio Blog. YARPP è completamente configurabile ed adattabile a qualsiasi template e ci consente di aggiungere alla fine di ogni Post, incluso il feed RSS, una serie di link a post simili. I meccanismi per decidere su quali basi scegliere i post correlati sono tantissimi e totalmente configurabili. Un altro Plugin immancabile !
  5. Contact Form 7
    Sia che vogliate aggiungere una Form di contatto sul vostro blog che vogliate creare delle form più avanzate per la raccolta di dati, Contact Form 7 rappresenta una delle migliori soluzioni gratuite. Questo plugin wordpress vi consentirà di creare da 0 le vostre form in modo semplice ed intuitivo per poi inviare i dati compilati ad uno o più indirizzi email da voi specificati. Noi lo utilizziamo per raccogliere i CV degli aspiranti collaboratori nonché per le pagine di contatto di tutti i nostri blog.

Si tratta sicuramente di una lista parziale, torneremo presto sull’argomento per presentarvi altri plugin WordPress che non possono mancare al vostro Blog. Se anche voi volete aggiungere le vostre segnalazioni fateci sapere quali sono i vostri plugin preferiti lasciando un commento !!