Memoir, un tema per blog personali

Con il tema che vi presentiamo oggi i designer di Elegant Themes hanno deciso di tornare alle origini, realizzando un tema orientato esclusivamente ai blog personali.
Se molti dei temi che si trovano in rete fanno della versatilità la loro carta vincente, spesso gli utenti (soprattutto se alle prime armi) non hanno un’idea chiara su quali delle numerosissime funzionalità disponibili sono adatte alle proprie esigenze.
Grazie alla sua essenzialità e l’assenza di troppi servizi inutili, Memoir è quindi un template perfetto per chi vuole creare un blog semplice ma con lo stile raffinato che caratterizza tutti i temi di Elegant Themes.
La struttura del template è a due colonne, con la sidebar laterale pronta per l’inserimento di widgets.
Il design anche se minimale è arricchito da una tipografia elegante, dalla scelta di sfondi fotografici (personalizzabili) e dall’uso di texture leggere ma efficaci.

Le caratteristiche principali del tema sono:

  • quattro schemi di colore disponibili: nero, rosso, blu e verde
  • possibilità di impostare in modo semplice la visualizzazione dei post in forma abbreviata o completa
  • ridimensionamento automatico delle immagini thumbnail attraverso timthumb
  • inserimento facilitato degli annunci pubblicitari, sotto forma di banner 125×125 nella sidebar e 468×60 all’interno delle pagine
  • pannello di controllo ePanel per la configurazione facilitata delle impostazioni del tema
  • template di pagina pre-impostati applicabili a pagine singole
  • possibilità di creare impaginazioni più complesse utilizzando le numerose shortcodes attivabili direttamente dall’editor di testi di WordPress; tra gli elementi integrabili nelle pagine segnaliamo le gallerie di immagini con effetto slideshow, i pulsanti per la condivisione dei contenuti sui più importanti social network e la formattazione dei contenuti in colonne o con etichette (tabs)
  • massima compatibilità con la versione più recente di WordPress e con i browsers più diffusi grazie ai continui aggiornamenti

Per utilizzare il tema Memoir è necessario sottoscrivere l’abbonamento annuale ad ElegantThemes, che al prezzo di soli 39$ vi metterà a disposizione anche tutti gli altri temi presenti in catalogo, oltre al servizio di supporto illimitato.

Come disabilitare la barra di amministrazione di WordPress 3.1

Una delle novità introdotte nella versione 3.1 di WordPress è la barra di amministrazione “Admin Bar”, visibile nella parte superiore della homepage del blog solo da parte degli utenti loggati con permessi di amministratore.

Grazie ad essa è possibile accedere con un solo clic del mouse ad alcune delle sezioni più utilizzate della dashboard di WordPress:

  • utente: edita il profilo, bacheca, logout
  • aggiungi nuovo: articolo o pagina
  • commenti
  • aspetto: widget e menu

Per quanto utile, questa nuova funzionalità non ha riscosso consensi unanimi da parte degli amministratori di molti blog.
Per chi non ne condividesse la praticità e desiderasse rimuoverla, la procedura si rivela essere semplice nel caso di utenti singoli, poco più complessa nel caso di una disabilitazione per tutti blog presenti in una singola installazione di WordPress.

Disabilitazione per ciascun utente

Cliccate sulla voce “Utenti” presente nella sezione omonima della barra laterale degli strumenti all’interno della dashboard.
Cliccate poi sul link “Modifica” relativo all’utente per cui volete disabilitare la funzione.
Nella sezione “Show Admin Bar” deselezionate la voce “when viewing site”.

Cliccate infine su “Aggiorna profilo”.

Questa procedura rimuove la barra dal sito senza tuttavia disattivarla.
Per evitare che venga attivata in modo da risparmiare un consumo inutile di memoria potete utilizzate la procedura seguente.

Disabilitazione generale per tutti gli utenti

Il modo più semplice è usare un plugin chiamato “Admin Bar Removal“.

Per installarlo andate nella sezione “Plugin” del menu “Strumenti” della dashboard di WordPress e cliccate su “Aggiungi nuovo”.
Nel form di ricerca inserite “Admin Bar Removal”, cercatelo nell’elenco e cliccate su “Installa ora” ed infine su “Attiva plugin”.
Una volta attivato, il plugin non richiede ulteriori configurazioni.

Nel caso in cui desideraste reinstallare di nuovo la “Admin Bar” sarà sufficiente disinstallare il plugin.

WordPress 3.1 è fra noi !

Dopo una lunga attesa, diverse beta e ben 4 Release Candidate è finalmente stato rilasciato il tanto atteso WordPress 3.1. Molte le novità di questa nuova release che, durante lo sviluppo, ha avuto purtroppo qualche bug e problema di troppo che ne hanno drammaticamente rallentato il rilascio inizialmente previsto per fine 2010.

Ecco cosa potete aspettarvi dopo l’aggiornamento del vostro blog:

  • Migliorato il linking interno: Sappiamo tutti quanto sia importante per il SEO l’internal linking. Da questa versione di wordpress sarà molto più facile inserire link a pagine ed articoli precedentemente scritti. Un semplice motore di ricerca ci consentirà di aggiungere i link ai contenuti interni al nostro sito.
  • Admin Bar: Una volta loggati come amministratori del blog, durante la navigazione del nostro sito avremo sempre a disposizione in alto una barra di accesso rapido alle funzionalità di Admin per accedere velocemente a tutte le principali sezioni dell’amministrazione di WordPress 3.1. Ci stiamo già giocando con l’ultima Release Candidate di WordPress ed è molto utile nella gestione del blog.
  • Dashboard dedicata al network di siti: Fino ad ora, nel caso si gestissero più blog con una sola installazione di WordPress, la gestione del network di siti era estremamente caotica. Tutte le funzionalità di gestione del network sono state spostate in un’area dedicata da cui poter gestire facilmente nuovi utenti, nuovi siti, template e plugin supportati
  • Template di Post e Stili: Sarà ora possibile gestire più facilmente degli stili e dei template personalizzati sulle single post page per assegnare ad alcuni post un layout grafico diverso da quello standard del sito. Anche questa funzione è veramente utile su siti di grandi dimensioni. Tuttavia l’implementazione attuale ci sembra ancora un po’ limitata e speriamo di vederla migliorare nelle prossime release di WordPress.
  • Miglioramento Query sulle Taxonomy: questa non è certamente una funzionalità per tutti, anzi, servirà principalmente a sviluppatori e designer di template wordpress. Il nuovo motore di query al database di WordPress consente ora di effettuare dei filtri molto più complessi su tags, custom fields e, soprattutto, taxonomies.

Insomma, decisamente un bel gruppetto di funzionalità che meritano l’aggiornamento dei vostri Blog. Personalmente stiamo già usando una Release Candidate di WordPress 3.1 su alcuni nuovi blog che abbiamo lanciato ed alcune delle nuove funzionalità ci sono servite tantissimo per creare siti più avanzati e complessi di quelli attuali. E voi, aggiornerete subito a WordPress 3.1 ?

Problemi con WordPress ? Ecco la soluzione

WordPress, seppur molto semplice da usare quando si affrontano le funzionalità base per creare un nuovo blog, può diventare un sistema particolarmente problematico quando si ha a che fare con personalizzazioni più spinte, temi molto complessi o un gran numero di plugin installati. La documentazione online di WordPress sicuramente può aiutare ma a volte risulta un po’ confusa e particolarmente complessa da consultare, l’utente neofita si trova quindi bloccato con qualche problema strano non sapendo a chi rivolgersi.

Proprio per questi motivi è con particolare felicità che vi segnaliamo il lancio di un nuovo sito di Q&A interamente dedicato alla nostra piattaforma di blogging preferita: WordPress Answers. Il sito fa parte del più grande circuito tecnico di Q&A Stack Exchange e, dopo diversi mesi in fase beta, è stato finalmente reso disponibile a tutti proprio in questi giorni. I numeri sono già incoraggianti, più di 52.000 visitatori al mese, oltre 3.000 domande su problemi WordPress fatte, quasi tutte con almeno una o due risposte. Ovviamente parliamo di un sito in inglese, tuttavia non dovreste avere grossi problemi nel capire le varie risposte.

Dando una scorsa ai nomi degli utenti più attivi in WordPress Answers si possono vedere molte persone estremamente note nella community di sviluppatori di WordPress, il livello tecnico delle risposte è quasi sempre alto ed esauriente. Insomma, se avete un problema con WordPress e non sapete più dove sbattere la testa, provate a cercare fra le domande già poste o inseritene una voi, è molto probabile che qualcuno vi aiuti a risolvere il vostro problema.

JingJang, un tema per showcase fotografici

Con il diffondersi sempre maggiore di macchine fotografiche reflex, un numero crescente di appassionati di fotografia sente il bisogno di esibire i propri lavori su internet, sia mediante siti di condivisione come Flickr che sotto forma di showcase o portfolio.
In quest’ultimo caso WordPress si rivela uno strumento adatto per la presentazione di raccolte (anche numerose) di foto, grazie a template che coniugano un’estetica accattivante ad una pratica ricchezza di funzioni.
In questo post vi presentiamo JingJang, tema premium disponibile su ThemeForest e perfetto per chi vuole realizzare in modo semplice un portfolio on-line ricco di funzionalità e possibilità di personalizzazione.

La struttura del tema presenta le immagini a grande dimensione nella parte superiore dello schermo, visualizzabili mediante scorrimento orizzontale, mentre è possibile navigare all’interno del sito con il comodo menu a colonne posto nella parte inferiore.

Le caratteristiche principali del template sono:

  • combinazioni di colore illimitate grazie al comodo color-picker integrato, mediante il quale è possibile specificare i toni per lo sfondo e per i principali elementi tipografici
  • capacità di caricare più immagini contemporaneamente
  • 30 font diversi tra cui scegliere per i titoli
  • possibilità di personalizzare i contenuti da inserire in homepage direttamente dal pannello di controllo
  • 8 widget pronti all’uso: post recenti, post popolari, feed di Twitter, form dei contatti, video YouTube e Vimeo, icone dei social network, photostream Flickr
  • numerose shortcodes per l’inserimento semplificato di contenuti, ad esempio per distribuirli su un numero variabile di colonne
  • template integrato per blog, che consente di creare dei post testuali per ciascuna galleria o singola foto
  • sistema di creazione di thumbnail basato su Timthumb
  • effetti jQuery
  • compatibilità con la versione più recente di WordPress e con i browsers più diffusi

JingJang” è venduto al prezzo di 30$, e come tutti i temi presenti su ThemeForest il supporto è a discrezione dell’autore (in questo caso garantito).

Come eliminare le Revision di WordPress e velocizzare il vostro blog

Forse non tutti conoscono esattamente le revision di WordPress. Quindi facciamo prima una premessa. Come sapete WordPress, man mano che scrivete un nuovo post fa dei salvataggi automatici chiamati revision. In pratica nel database del vostro blog vengono salvate molte versioni del vostro post e in qualsiasi momento è possibile risalire a quello che era stato precedentemente scritto.

Una funzione decisamente utile introdotta in WordPress 2.6 che però penso non venga usata da quasi nessun utente e, su blog di una certa dimensione, può causare più di un problema. Se infatti lavorate a lungo sul vostro post e magari lo aggiornate diverse volte, nel database che gestisce WordPress vi ritroverete tantissime informazioni inutili relative ad ogni revisione salvata. In poche parole il database di wordpress diventerà enorme e lento !

Solo per farvi un esempio su un blog con soli 44 post e le revision attivate la tabella wp_posts conteneva ben 789 righe, se poi considerate tutte le altre tabelle accessorie del database come custom fields e altri meta, lo spreco di spazio può risultare enorme. Abbiamo affrontato questo problema recentemente sui nostri blog. Libri Blog ad esempio ha più di 1.500 post ed era diventato estremamente lento. Un breve controllo ci ha fatto scoprire che nel database questi 1.500 post erano diventati oltre 10.000. Naturalmente Mysql era diventato molto più lento in tutte le query del sito dovendo estrarre i dati da tabelle molto grandi.

Cosa fare quindi ? Ecco due semplici consigli per velocizzare il vostro blog wordpress.

Per prima cosa iniziate a cancellare tutti i dati inutili relativi alle revision dei vostri post. Entrate nel database con PhpMyAdmin o un altro strumento ed eseguite la seguenti Query:

DELETE a,b,c
FROM wp_posts a
LEFT JOIN wp_term_relationships b ON ( a.ID = b.object_id)
LEFT JOIN wp_postmeta c ON ( a.ID = c.post_id )
LEFT JOIN wp_term_taxonomy d ON ( b.term_taxonomy_id = d.term_taxonomy_id)
WHERE a.post_type = 'revision'
AND d.taxonomy != 'link_category';

e

DELETE FROM wp_posts WHERE post_type = 'revision';

Molto bene, ora dovremmo aver eliminato tutte le informazioni superflue dal database. Adesso se volete basterà un piccolo aggiornamento al file di configurazione di WordPress per fare in modo di disabilitare le revisioni di WordPress o quantomeno limitare il numero di revisioni che vengono create. Aprite il file wp-config.php ed aggiungete la seguente linea:

define('WP_POST_REVISIONS',1);

Il valore 1 indica a WordPress di creare al massimo una revision, ovviamente potete aumentarlo a un numero a piacimento di revision. Alternativamente impostandolo a false disattiverete totalmente le revision mentre impostandolo a true non ci sarà alcun limite al numero di revision create.

Visto che questa è la prima guida ci farebbe molto piacere sapere se vi è stata utile o meno, cosa migliorereste o quali argomenti vi piacerebbe veder trattati !

Gravity Form: Creare form per WordPress facili e potenti

In passato parlando di Plugin WordPress vi ho segnalato Contact From 7 come uno dei migliori plugin del 2010 per creare in modo semplice e veloce form di contatto.
Non mi sto rimangiando la parola ! Se dovete fare qualcosa di veloce semplicemente a fini di contatto, Contact Form 7 è un prodotto ottimo e, soprattutto, gratuito.

Se però le vostre necessità vanno oltre e volete gestire inserimenti dati ben più complessi avrete bisogno di qualcosa di più avanzato. Un’ottima soluzione, fra le più diffuse, in questo caso è Gravity Form. Purtroppo parliamo di un plugin per creare Form a pagamento ma dopo un mese di utilizzo devo dire che le funzionalità aggiuntive rispetto agli altri prodotti gratuiti valgono decisamente la spesa.

Vediamo alcune delle funzionalità chiave:

  • Supporta tantissimi tipi di campi per gli input delle form
  • I dati inseriti dagli utenti possono essere visualizzati e gestiti dall’admin di WordPress oltre ad essere inviati via mail
  • Si possono inviare anche immagini
  • Si possono creare regole condizionali (Ad esempio visualizzare il campo X solo se il campo Y è uguale ad 1)
  • Export in CSV dei dati
  • Possibilità di stilare via CSS tutto e creare campi Html Inline
  • Possibilità di creare Form che aggiungano un Post in wordpress. Utile se volete far scrivere post ai vostri utenti anonimi
  • Form multi pagina (Nella versione 1.5 attualmente in beta)
  • Controllo granulare dei permessi per decidere ogni utente cosa può e non può fare

Le funzioni potrebbero andare avanti a lungo, vi consiglio di dare un’occhiata a questa pagina per farvi un’idea più completa della potenza di questo Plugin WordPress. Posso dirvi che l’amministrazione di Gravity Form per creare nuove form è estremamente semplice e dopo poco potrete creare anche cose molto complesse. Noi lo stiamo già utilizzando su diverso Blog del nostro network un po’ per tutto: Form di contatto, questionari online, pubblicazione di post dei vostri utenti e molto altro ancora.

Vi segnalo inoltre che, nell’ultima versione di Gravity Form che dovrebbe essere rilasciata a breve, la 1.5, sono stati aggiunti degli AddOn veramente interessanti. Fra tutti ve ne segnalo due: uno per PayPal e uno per la registrazione utenti. In pratica, usando questi AddOn al Plugin principale, potrete chiedere dei soldi con PayPal al termine della form o utilizzarlo per creare nuovi utenti WordPress. I possibili utilizzi sono infiniti.

Il costo di Gravity Form va dai 39$ per la versione base utilizzabile su un solo sito a 199$ per la versione più avanzata che comprende anche tutti gli AddOn e l’accesso alle Beta del prodotto. Concludo dicendo che all’acquisto avrete accesso anche ad un ottimo portale di supporto con Forum e assistenza tecnica.

Innocente, un tema minimalista e versatile

Il tema che vi presentiamo oggi coniuga un’estetica essenziale ad una versatilità che consente di realizzare diverse tipologie di sito, come blog, portfolio, galleria fotografica e business. E’ pubblicato da ThemeForest.
L’homepage di “Innocente” presenta una grafica minimale, basata su colori chiari e resa ancora più elegante dalla scelta raffinata dei font.
I post in evidenza sono mostrati come slideshow con effetto jQuery, mentre la struttura dei contenuti testuali può essere personalizzata a piacimento, analogamente al template dedicato a portfolio e gallerie di immagini.
Attraverso il menu a cascata posto nella parte superiore è possibile accedere alle diverse sezioni del sito, incluse quelle dedicate a blog e portfolio delle proprie creazioni fotografiche o artistiche.

Le altre caratteristiche importanti del tema sono:

  • plugin premium TS Display e TS Thinkbox per la gestione di portfolio ed annunci, entrambi inclusi gratuitamente nel pacchetto
  • annunci pubblicitari basati sul plugin TS Thinkbox
  • manager per la creazione semplice dei menu
  • quattro template di pagina
  • font alternativi basati su Cufon
  • compatibilità con la versione più recente di WordPress e con i principali browsers
  • files PSD inclusi per la modifica delle immagini del tema con software di editing grafico

Innocente” è venduto al prezzo di 30$, ed analogamente a tutti i temi presenti su ThemeForest il supporto è a discrezione dell’autore (in questo caso assicurato).

CodeCanyon: comprare e vendere script e plugin

Forse ormai tutti i nostri lettori conoscono Theme Forest, un ottimo marketplace per comprare o vendere Template WordPress, html, newsletter e tutto quello che ruota intorno alla grafica per il web. Una risorsa veramente utile a cui noi stessi attingiamo spesso e volentieri per i progetti più piccoli dove non vogliamo perdere tempo a fare grafiche ad hoc.

Quello che però non sanno tutti forse è che da diverso tempo ormai, Evanto, la stessa azienda che gesstisce Theme Forest, ha lanciato anche un nuovo sito dedicato non alla grafica ma al codice. Si chiama CodeCanyon e chiunque può vendervi o acquistarvi script PHP, ASP, Javascript e quant’altro abbia a che fare col mondo della programmazione web.

Per chi si trova spesso a dover personalizzare WordPress, CodeCanyon può essere un’ottima risorsa. Non vi si trova nulla di particolarmente complesso, ma ci sono letteralmente decine e centinaia di semplici Plugin WordPress per risolvere i problemi di tutti i giorni, dalla gestione di piccoli acquisti con PayPal a slider per i contenuti da evidenziare in jQuery.

Oltre all’apposita sezione dedicata a WordPress, potrete anche trovare script di più ampio interesse scritti in quasi tutti i principali linguaggi di programmazioni. Quasi tutte le risorse non sono gratuite ma i prezzi sono comunque decisamente accessibili, nella maggior parte dei casi inferiori ai 10$. E se poi doveste essere veramente bravi a scrivere codice o realizzare Temi WordPress, ricordatevi che su CodeCanyon e gli altri siti di Evanto potrete iscrivervi e mettere in vendita i vostri prodotti raggiungendo immediatamente un target di visitatori in tutto il mondo molto ampio.

I migliori plugin wordpress del 2010

Inauguriamo la nuova categoria Plugin WordPress con un riassunto di quelli che a nostro giudizio sono stati i migliori plugin wordpress del 2010 da installare assolutamente sul vostro blog !
La scelta non è stata sicuramente delle più semplici, WordPress sta diventando sempre più popolare e con la popolarità sono nati centinaia di plugin, sia gratuiti che a pagamento, per migliorarne il funzionamento o fargli fare cose totalmente diverse dal blogging. Ci siamo impegnati quindi al massimo per tirare fuori questa lista di plugin wordpress a nostro avviso assolutamente imperdibili.

  1. Akismet
    Scelta quasi scontata, Akismet è il plugin senza il quale non si può vivere. Da solo riesce a filtrare almeno il 99% dei commenti di spam che arrivano sui nostri Blog. Senza Akismet sarebbe per noi impossibile lavorare considerando che fra tutti i blog del network Media Zen riceviamo in media almeno 600 commenti di spam al giorno.
  2. All in One SEO Pack
    Probabilmente uno dei migliori plugin gratis per prendersi cura del posizionamento sui motori di ricerca del proprio blog. All in One SEO offre una suite completa e facilmente configurabile di opzioni per impostare i meta title e description del proprio blog, dalla homepage fino al singolo post o categoria. E’ inoltre possibile definire i robots.txt, follow e nofollow e molto altro ancora. Se volete comparire sui motori di ricerca è imperdibile.
  3. W3 Total Cache
    Se il vostro sito ha poco traffico probabilmente non sentirete presto la necessità di questo plugin ma, man mano che crescerete, diventerà fondamentale prevedere un sistema di caching dei contenuti del vostro blog che diminuisca il carico sui server e renda la navigazione del blog il più veloce possibile. Nel nostro network gestiamo quotidianamente più di 100.000 utenti unici, un discreto carico per un server. Invece che acquistare un secondo server abbiamo installato W3 Total Cache dimezzando immediatamente il carico sui server e rendendo la navigazione molto più veloce per gli utenti.
  4. YARPP – Yet Another Related Post Plugin
    Un plugin fondamentale per aumentare il numero di pagine viste del proprio Blog. YARPP è completamente configurabile ed adattabile a qualsiasi template e ci consente di aggiungere alla fine di ogni Post, incluso il feed RSS, una serie di link a post simili. I meccanismi per decidere su quali basi scegliere i post correlati sono tantissimi e totalmente configurabili. Un altro Plugin immancabile !
  5. Contact Form 7
    Sia che vogliate aggiungere una Form di contatto sul vostro blog che vogliate creare delle form più avanzate per la raccolta di dati, Contact Form 7 rappresenta una delle migliori soluzioni gratuite. Questo plugin wordpress vi consentirà di creare da 0 le vostre form in modo semplice ed intuitivo per poi inviare i dati compilati ad uno o più indirizzi email da voi specificati. Noi lo utilizziamo per raccogliere i CV degli aspiranti collaboratori nonché per le pagine di contatto di tutti i nostri blog.

Si tratta sicuramente di una lista parziale, torneremo presto sull’argomento per presentarvi altri plugin WordPress che non possono mancare al vostro Blog. Se anche voi volete aggiungere le vostre segnalazioni fateci sapere quali sono i vostri plugin preferiti lasciando un commento !!